Orchidee

Modi per far crescere le radici nelle orchidee

La famiglia delle orchidee è una delle piante da interno più popolari dei tempi moderni. Queste bellezze tropicali riuscirono ad adattarsi alle condizioni decorative da sole, anche se in parte furono aiutate dalle persone. Ma, sfortunatamente, non è sempre possibile preservare la salute del fiore. Cura impropria, malattie e parassiti spesso portano le orchidee alla perdita del sistema radicale.

In questo articolo parleremo di come coltivare le radici nelle orchidee.

Informazioni generali

Dopo che il rappresentante della famiglia delle orchidee è apparso in casa, inizia il periodo di adattamento del fiore alle nuove condizioni. Va detto che non è sempre facile notare che qualcosa non è piacevole per la nuova bellezza. Ad esempio, un'orchidea fiorita può sembrare molto sana e bella per un tempo molto lungo, anche se il suo apparato radicale è già quasi scomparso. Per iniziare ad agire nel tempo, i coltivatori di fiori stanno osservando attentamente tutti i segnali che la pianta invia.

Ecco alcuni di loro:

La comparsa di radici aeree. Se una varietà di orchidee è stata acquistata dove ci sono radici aeree, allora questo non è motivo di preoccupazione. Normalmente, sono fino a 4 pezzi. Si sviluppano costantemente, perché attraverso di loro l'umidità dall'ambiente entra nel fiore. Tuttavia, se diventa evidente la rapida crescita e lo sviluppo attivo di 5 o più radici aeree, vengono urgentemente adottate misure per riabilitare l'intero apparato radicale e viene effettuata un'analisi delle condizioni di manutenzione dell'impianto.

È importante! Non confondere le radici aeree delle orchidee con i gambi dei fiori. Dopo un periodo di riposo, cominciano a svilupparsi nuovi gambi di fiori, che a prima vista sembrano radici aeree.

Fogliame appassito Normalmente le foglie a casa sono elastiche e il loro colore è saturo. Se qualcosa non va nel sistema radice, cambiano colore e perdono turgore. Non inizia immediatamente con tutti i piatti fogliari, ma solo con uno. Pertanto, se le foglie appassiscono, è urgente analizzare le condizioni dell'orchidea.

Le foglie appassiscono non solo quando le radici marciscono su Phalaenopsis, ma anche con la luce solare diretta e costante.

La caduta di fiori e boccioli nelle orchidee. Se nel mezzo della fioritura, quando la pianta forma attivamente nuovi gambi con gemme e fiorisce costantemente, questi "organi" si estinguono, è urgente controllare se tutto è in ordine con le radici, attraverso cui l'acqua e le sostanze nutritive sono importanti per il periodo del colore.

È importante! Tali processi possono iniziare con la cura sbagliata durante il periodo di fioritura, quindi è anche necessario analizzare tutti gli aspetti delle condizioni di casa.

Fertilizzanti. I coltivatori di fiori utilizzano fertilizzanti per aumentare il periodo di fioritura, aggiungere forza alla pianta per la stagione di crescita attiva e migliorare l'immunità. Sfortunatamente, questo desiderio non è sempre coronato da risultati eccellenti, perché l'uso di medicazioni implica l'osservanza dei dosaggi. Se il dosaggio non viene rispettato, il fiore perde molto rapidamente le sue radici.

È importante! Un sovradosaggio di fertilizzanti asciuga il sistema radicale, che è chiaramente visibile attraverso le pareti del vaso.

Cause di perdita della radice

Prima di coltivare le radici della phalaenopsis, devi conoscere le ragioni della loro perdita. Nei tropici, il decadimento delle radici è escluso a causa della buona aerazione. A casa, tuttavia, i motivi che possono causare la perdita di radici fino a sei.

  1. Cattivo terreno Normalmente, il substrato fornisce un'aerazione eccellente e ha buone proprietà drenanti. Nel tempo, potrebbe condensare o formare una radice attorno alla radice. Questo fa sì che il liquido ristagni e marcisca.
  2. Posizione e illuminazione errate. Se un fiore è in ombra o, al contrario, è costantemente esposto alla luce solare diretta, anche il suo apparato radicale marcisce.
  3. Ipotermia. Con un'annaffiatura e una spruzzatura adeguate, il fiore è ancora in pericolo, perché l'ipotermia può verificarsi a causa di correnti d'aria. Durante il periodo invernale è molto importante mantenere costanti le temperature diurne e notturne. La differenza tra loro dovrebbe essere non più di cinque gradi Celsius. Se il fiore rimane a lungo a basse temperature, allora l'umidità non ha il tempo di evaporare dal terreno, il che porta alla perdita delle radici di Phalaenopsis.
  4. Capacità. Quando si sceglie un vaso, viene preso in considerazione il volume della pianta, poiché la radice dell'orchidea si allarga. È necessario assicurarsi che il rizoma non sia affollato, perché porta al decadimento graduale del sistema di root.
  5. Irrigazione. Se il terreno viene troppo spesso inumidito, la sua acqua blocca la strada per il libero accesso all'aria e questo provoca la decomposizione.
  6. Malattie e parassiti Le orchidee sono sensibili alle infezioni putrefattive, le cui cause sono funghi e batteri. La decomposizione non inizia immediatamente, ma solo quando i batteri raggiungono un certo livello di sviluppo.

Modi di rianimazione

Nel caso in cui un buon momento, durante il quale parte del sistema di root fosse ancora sano e vitale, sia già stato perso, è necessario riorganizzarlo e trapiantarlo. Per questo è necessario uno strumento, come una forbice o un potatore.

Il processo di miglioramento del fiore è il seguente:

  1. Il fiore viene accuratamente rimosso dal vaso e la radice viene eliminata dal substrato.
  2. Tutte le radici marce hanno tagliato, afferrato e 1 centimetro di tessuto sano del fiore.
  3. Le sezioni sono trattate con carbone attivo o una preparazione battericida.
  4. Il terreno viene gettato via e la Phalaenopsis senza radici viene rianimata.

È importante! Non puoi lasciare una singola area marcia, poiché questo porterà a una ricaduta.

Quindi, la bellezza casalinga rimase senza radici. Pensa a come coltivare le radici nelle orchidee.

Accumulo in acqua

Il modo più semplice e conveniente per aiutare il fiore è il metodo di rianimazione delle orchidee nell'acqua.

Dopo la procedura di igiene e disinfezione, l'orchidea senza radici viene messa in acqua. Il livello di liquido per orchidee in banca è impostato al di sotto del punto di crescita di alcuni centimetri. Tutta questa installazione è collocata in una stanza luminosa, ma non alla luce diretta del sole. Se le ore diurne sono brevi, fornire ulteriore illuminazione.

È importante! Crescere le orchidee nell'acqua è un modo molto semplice di salvezza che non richiede molto sforzo.

Tra circa un mese, inizieranno a svilupparsi le prime radici. Ma non puoi metterli immediatamente a terra, perché non si sono ancora rafforzati. Non appena la loro lunghezza raggiunge i 5 centimetri, vengono trasferiti su un nuovo terreno.

Oltre a rafforzare sopra l'acqua, praticano anche il costante ritrovamento di radici di orchidee nell'acqua. La parte inferiore della pianta dovrebbe essere immersa, mentre si cambia l'acqua una volta ogni 7 giorni. Il contenitore dovrebbe essere in un luogo ben illuminato con una temperatura opportunamente selezionata.

È importante! Sfortunatamente, questo non è il modo più efficace, poiché il tasso di sopravvivenza è compreso tra il 10 e il 15%.

Radica

Un altro modo: la posizione della pianta malata si accumula. Per questo è possibile utilizzare una bottiglia di plastica. La parte fuori terra del fiore è raccolta in un piccolo grappolo e sistemata ordinatamente nel taglio dalla bottiglia, che è posta in modo che le radici del fiore guardino verso l'alto. Quindi l'acqua viene versata nel contenitore. Il livello del liquido dovrebbe avvicinarsi a un terzo dell'altezza del foglio. E il sistema radice viene spruzzato ogni giorno, in modo che preferisca coltivare nuove radici. Dopo che le nuove radici sono cresciute, la pianta viene girata e fissata nel terreno.

Con fertilizzante

Oltre al semplice metodo di rianimazione delle orchidee nell'acqua, c'è un modo che aumenta le possibilità di sopravvivenza di un fiore. Questa è l'aggiunta di fertilizzante all'acqua. Ad esempio, acido succinico.

Contenuto di acido nell'acqua: 4 compresse per 1 litro d'acqua sono sufficienti. Un'orchidea senza radici è posta sopra il liquido e lasciata in un luogo ben illuminato alle temperature corrette. Ogni pochi giorni il fondo del fiore è immerso nell'acqua.

È importante! Dopo averlo immerso, eliminare l'acqua dalle foglie delle foglie.

Oltre all'acido succinico, puoi usare le vitamine del gruppo B. La procedura è la stessa. Ogni pochi giorni viene effettuata immersione in acqua con una soluzione di queste vitamine.

Rianimazione della serra

Se l'orchidea ha diverse appendici sane, il metodo di rianimazione della serra funzionerà. In questo caso, viene creato un substrato unico composto da drenaggio e muschio. Lo strato inferiore è fatto di argilla espansa, il muschio è posato su di esso e una piccola quantità di acqua viene versata. Posizionare l'orchidea rianimata sul substrato e coprire con polietilene o lamina. All'interno vengono create condizioni di elevata umidità e temperatura, che provocano una crescita attiva delle radici.

È importante! La stabilità è molto importante per i colori che creano il root system!

Ukorenitel

Oltre ai semplici metodi di rianimazione del fiore, puoi usare il rotore. Questo è un fertilizzante combinato che contiene azoto, fosforo, potassio e oligoelementi. Prima di coltivare le radici di Phalaenopsis, leggi attentamente le istruzioni, in base alle quali bastano due tappi per litro d'acqua. Le radici o la parte inferiore dell'orchidea nell'acqua dovrebbero essere costantemente.

È importante! Tutti i metodi di crescita delle radici in Phalaenopsis richiedono attenzione e controllo. Se qualcosa va storto, diventa immediatamente evidente.

Dettagli importanti

Per evitare la perdita delle radici della Phalaenopsis e le difficili procedure di rianimazione spiacevoli, è necessario essere esperti nella cura di questi sensibili per cambiare i colori.

I seguenti aspetti della cura svolgono un ruolo importante:

Irrigazione. Una corretta idratazione del substrato, dove si sviluppano le radici del fiore, è una garanzia della salute dell'orchidea, perché il suo sviluppo attivo richiede non solo la fotosintesi, ma anche i nutrienti con l'acqua. Per innaffiare correttamente il fiore, devi imparare a vedere in quale fase del ciclo di vita risiede la casalinga bellezza.

Di solito l'orchidea viene irrigata una volta a settimana, a volte meno spesso. Per capire quando è il momento di innaffiare un fiore, ispezionare attentamente le pareti del contenitore. Se hanno la condensa, allora è troppo presto per annaffiare. Controlla anche il terreno al tatto. Durante la stagione di crescita attiva l'irrigazione è in aumento. Nel periodo della fioritura e diminuendo il contrario.

È importante! Per l'irrigazione, le proprietà di drenaggio del suolo sono di grande importanza.

Illuminazione e controllo della temperatura. Le orchidee sono piante sensibili alla luce, quindi è necessario averli in un certo modo. La luce solare diretta danneggia la parte fuori terra del fiore, provocando ustioni e atrofia di alcuni "organi" della pianta. Pertanto, i fioristi hanno il loro preferito in condizioni di luce ambientale o ombreggiato abilmente.

È importante! Durante il periodo invernale, la luce solare potrebbe non essere sufficiente, pertanto è adatta un'illuminazione supplementare.

http://moiorhidei.ru/uhod/narashhivanie-kornej-u-orhidei

Consigli per salvare e coltivare le radici di orchidea Phalaenopsis

Orchidea: una pianta piuttosto capricciosa. A causa di cure improprie, la tua amata phalaenopsis può rimanere completamente priva di radici: marcisce o si secca, e la pianta inizierà a seccare e perdere le foglie.

E cosa fare in questa situazione? Non avere fretta di portare un fiore nella spazzatura e buttarlo via: puoi ancora salvarlo. Come rianimare la phalaenopsis e costruire radici sbiadite?

Riceverai le risposte a queste e ad altre domande da questo articolo.

Cosa significa?

Capiremo cosa si intende per "phalaenopsis senza radici".

Se sospetti che qualcosa abbia torto con la phalaenopsis, ad esempio, le foglie ingialliscono, diventano letargiche o non crescono nuove per molto tempo, è meglio tirarle fuori dal vaso e vedere se le radici sono intatte.

Le radici vive devono essere verdi, bianche o brunastre (a causa della mancanza di luce), ma ferme e compatte al tatto. Ma le radici marcite saranno gettate sulle dita. Diventeranno vuoti, a volte - artigliati. Quando li premi, l'umidità si distingue e in una situazione trascurata inizieranno a strisciare sotto le dita, esponendo la parvenza di un filo.

Se vedi una foto del genere, le radici non possono essere salvate. La pianta cade letteralmente a pezzi: il fondo si spegne e dalla parte superiore restano, al massimo, diversi fogli vicino al punto di crescita. Questo è ciò che viene chiamato "phalaenopsis senza radici". Resta solo da tagliare tutto marcito ed essiccato, e iniziare la rianimazione.

Perché sta succedendo questo?

  1. Overflow. Molto spesso, le radici muoiono a causa di trabocco. Se il substrato è bagnato per tutto il tempo, allora il velamen - il tessuto che ricopre bene le radici di orchidee e che assorbe bene l'umidità - inizia a marcire. Gradualmente questa decomposizione si diffonde a tutte le radici. Inoltre, questo processo può svilupparsi sia lentamente che istantaneamente.
  2. Mancanza di luce Overflow con una mancanza di luce. Questa situazione è ancora più pericolosa, perché con un'illuminazione insufficiente, la pianta "si addormenta" e praticamente non assorbe l'umidità.
  3. Substrato inadatto A volte cercano di far crescere la phalaenopsis nel terreno comune - in questo caso, le radici perdono l'accesso all'aria e marciscono.

Molto spesso la phalaenopsis muore non per mancanza di cure, ma per cura eccessiva. Riduci l'irrigazione, non portare l'orchidea da un posto all'altro alla ricerca di un angolo "più caldo" - e non avrai bisogno di alcuna rianimazione.

Qual è il pericolo per il fiore?

Per la maggior parte, le orchidee sono epifite. Ciò significa che le orchidee ottengono tutte le sostanze nutritive non dal terreno, ma dall'aria e dall'acqua. Le sostanze necessarie per la crescita vengono assorbite attraverso le radici. Molte delle specie (inclusa la phalaenopsis) e la fotosintesi vengono eseguite attraverso le radici, motivo per cui sono piantate in vasi trasparenti. Quindi l'orchidea senza radici morirà semplicemente, privata dell'opportunità di "mangiare" e crescere.

È possibile salvare?

Sì, è possibile salvare il fiore. Questo è uno dei principali errori dei coltivatori di fiori principianti: seppellire un'orchidea viva quando ha ancora possibilità di vivere. Anche se le radici sono completamente marcite, possono comunque essere salvate e con un'alta probabilità!

La domanda è diversa: la rianimazione della phalaenopsis senza radici è un processo molto lento. Di norma, ci vogliono da diversi mesi a un anno, e nessuno ti darà una garanzia al 100% che il fiore attecchirà.

Pertanto, prima di impegnarsi nella rianimazione, vale la pena di valutare i pro ei contro. Ma provare a salvare la tua orchidea preferita vale comunque la pena.

Per alcuni, questa è l'unica opportunità per comprare una pianta costosa, e a qualcuno piace solo dare una seconda possibilità alle orchidee.

Cosa è necessario?

Come far crescere le radici di un'orchidea? Per iniziare, eseguire le procedure generali.

  1. Estrarre e lavare l'orchidea dal substrato. Se le radici sono marcite, è necessario asciugarla per alcune ore.
  2. Tagliare tutti i marciumi e le macchie secche. Non aver paura di tagliare "dal vivo", in questa situazione è meglio esagerare. Se c'è almeno un pezzo infetto da marciume, andrà avanti. Anche se alla fine avrai un punto di crescita con le foglie - non spaventoso. Suggerimento: prima di potare, disinfettare le forbici bruciandole o immergendole nell'alcool. Ripeti la procedura dopo ogni nuova sezione.
  3. Disinfettare i siti di taglio. Per fare questo, usa carbone schiacciato, cannella o verde brillante. Le droghe contenenti alcool sono indesiderabili: bruceranno una pianta già debole.
  4. Trattare la pianta con un regolatore di crescita: Appin o Zircon.

La rianimazione avrà successo solo quando la phalaenopsis riceve una quantità sufficiente di luce. Se è inverno nel cortile, non si può fare a meno di un fitolamp.

Come piantare una pianta?

La rianimazione della Phalaenopsis è possibile sia in serra che all'aria aperta. Cosa preferire? Guarda lo stato della pianta. Se non ci sono quasi radici, solo la serra. Se un paio di radici o ceppi grandi sul posto, normale turgore di foglie, allora si può provare senza di esso.

Nella serra

  1. Preparati o renditi una serra. Può essere fatto da:
    • scatola di plastica;
    • bottiglie;
    • acquario;
    • ordinario sacchetto di plastica con una fibbia.
  2. L'argilla espansa viene versata nel serbatoio e su di esso viene posto un muschio di Sphagnum leggermente bagnato (ma non bagnato!). È necessario prendere questo tipo di muschio - a causa delle sue proprietà battericide e disinfettanti. La Phalaenopsis è posta sopra il muschio.
  3. Regola l'illuminazione: dovrebbe essere sia abbondante che diffusa.
  4. Fornire una temperatura tra +22 e +25 ° C. Quando viene abbassato, la pianta non creerà nuove radici, ma la muffa crescerà abbondantemente. E se la temperatura è più alta, la phalaenopsis brucerà e inizierà a evaporare l'umidità, invece di assorbirla e farla crescere.
  5. Arieggi la serra una volta al giorno. È meglio farlo di sera o di notte. In inverno, 20 minuti saranno sufficienti, ma in estate è possibile lasciare la serra aperta fino al mattino.
  6. Controllare il substrato Guardare periodicamente, se è apparso nei luoghi di contatto con muschio oscurato, aree piene d'acqua. Se ce ne sono, la phalaenopsis dovrebbe essere asciugata fuori dalla serra e poi girata dall'altra parte.
  7. Una volta ogni 10-20 giorni spendere. È meglio prendere il chelato di ferro micronutriente.
  8. Fai attenzione alle foglie. Per sostenere le foglie, dovresti strofinarle con una soluzione di miele o zucchero (1 cucchiaino per 1 litro d'acqua). Il fertilizzante è aggiunto alla stessa acqua.

Senza serra

Ci sono molte di queste opzioni.

Inzuppamento alternato con asciugatura

  1. preparare:
    • un contenitore trasparente in cui si inserisce la base dell'orchidea;
    • soluzione da 1 l. acqua separata e 1 cucchiaino zucchero, miele o glucosio.
  2. Metti la pianta in un contenitore, riempiendola con una soluzione calda (24-26 ° C) in modo che la base si trovi a un paio di centimetri di profondità nel liquido.
  3. Lasciare 4 ore, quindi scolare e asciugare per 20 ore.

La procedura viene ripetuta fino a quando appaiono i rudimenti delle radici.

Costruire

  1. Stendere le foglie e metterle nella bottiglia tagliata capovolta.
  2. Riempire il contenitore con 1/3 di acqua con aggiunta di carbone tritato.
  3. I resti delle radici o base spray quotidiano con acqua con una soluzione di acido succinico o vitamina B.
  4. Utilizzare periodicamente uno stimolatore della crescita delle radici.

Il vantaggio di questo metodo è che ti permette di conservare le foglie intere.

In questo video, vedremo come far crescere le radici della phalaenopsis "verso l'alto".

Nell'acqua

Questo metodo comporta l'immersione profonda della pianta nella soluzione, che deve essere cambiata una volta alla settimana. La base della soluzione è acqua calda filtrata, che utilizza Kornevin, ferro chelato, miele o zucchero per accelerare.

Ma senza essiccazione, il metodo non è affidabile: le radici compaiono solo nel 10% delle piante e non tutte si adattano alla crescita in un substrato normale.

Guarda un video sulla crescita delle radici di orchidee in acqua.

Sopra l'acqua

L'accumulo sull'acqua è un modo efficace per i principianti.

  1. Preparare un barattolo trasparente e acqua bollita fresca.
  2. Posiziona la pianta sopra l'acqua in modo che non la tocchi.
  3. Mettere la nave in un luogo ben ventilato e caldo (non al di sotto di 23 ° C).
  4. Le foglie di orchidea si asciugano periodicamente con una soluzione di acido succinico.
  5. Assicurarsi che l'acqua non evapori completamente, rabboccando.

Dopo 2 mesi, le radici cresceranno in modo significativo.

In questo video, consideriamo la crescita delle radici dell'orchidea sopra l'acqua.

È possibile accelerare il processo di rianimazione?

Tutti i metodi di rianimazione sono piuttosto lunghi. Per stimolare il rapido sviluppo del sistema di root, utilizzare:

  • Soluzione di acido ambrato al tasso di 4 compresse per 1 litro. acqua - hanno sfregato le foglie o mescolato nell'acqua.
  • Cocktail vitaminico: una fiala di vitamina B1, B6 e B12 a 1 litro. acqua. Nella soluzione, solo la parte dell'orchidea da cui crescono le radici è immersa, lasciarla durante la notte.
  • Primo condimento con glucosio, miele - tutti i giorni.
  • Alimentare il chelato di ferro - ogni 2-3 giorni.
  • Fertilizzanti con potassio e fosforo - 1 volta in 20 giorni.

Quando atterrare a terra?

Non appena le radici crescono di 3-5 mm, la phalaenopsis può essere trapiantata nel substrato. Ma il vaso deve essere preso molto piccolo, non più di 8 cm, in modo che la pianta possa assorbire l'umidità e asciugarsi rapidamente.

Utilizzare per questo vaso di torba di questo scopo. Quindi, con l'ulteriore accumulo di radici, il trapianto non è necessario, basta spostarlo in un nuovo contenitore e aggiungere un substrato.

Dopo che le radici raggiungono una lunghezza di circa 7-8 cm, l'orchidea dovrebbe essere trapiantata di nuovo in un vaso più grande. In modo che la pianta non esca, dopo il trapianto finale per un mese, sistemala su un supporto.

post-terapia

E la pianta ha radici e raccolto turgore. Ma non dovresti rilassarti: dopo le condizioni della serra, la phalaenopsis dovrebbe essere insegnata ad asciugare l'aria della stanza. Per fare questo, organizza una nuova serra: prendi una busta trasparente o il fondo della bottiglia. Mettilo sulla pianta per 5-6 ore al giorno in modo che il fondo della serra si trovi a 10 cm dalle punte delle foglie: dopo un paio di settimane di questa procedura, l'orchidea è completamente adattata.

Se fai tutto secondo le istruzioni, l'orchidea inizierà rapidamente a riprendersi. E presto sarà difficile dire da una rigogliosa pianta di lusso che questa phalaenopsis sia morta non molto tempo fa, completamente priva di radici!

http://dacha.expert/domashnie-rasteniya/tsvetushhie/orhideya/vidy-or/falenopsis/bolezni-i-vrediteli/kak-spasti-f-bez-kornej.html

Come far crescere le radici di orchidee

Viaggiare in giro per l'Europa: foto e impressioni sul nostro forumchanin

Parco e giardino botanico di San Susi. - uno dei parchi più belli di Potsdam

Tema dell'autore: "Come far crescere le radici nella phalaenopsis?" - studiamo insieme. (Leggi 708079 volte)

0 Membri e 1 ospite stanno visualizzando questo argomento.

Argomenti correlati (5)

Quando si utilizza il sito è richiesto il riferimento ai materiali del sito!

© www.floralworld.ru 2006-2016, Marina e Alexander Mityaev

Pagina generata in 0.538 secondi. Richieste: 30.

http://floralworld.ru/forum/index.php?topic=5406.0

Come far crescere le radici di orchidee phalaenopsis

La Phalaenopsis può essere giustamente definita un fiore leggendario, occupando un posto speciale nell'enorme famiglia di orchidee. Queste orchidee di lusso sono coltivate con successo non solo nelle serre e nei giardini botanici, ma anche a casa.

Regole per la cura della phalaenopsis

Con una cura adeguata e appropriata, la phalaenopsis sicuramente si diletterà con i suoi fiori di falena, rappresentati in una varietà di sfumature. Questo tipo di orchidea è considerato senza pretese, anche se esistono alcune regole per le piante in crescita.

La Phalaenopsis ama l'umidità calda e moderata (fino al 45%), non tollera l'esposizione alla luce solare diretta, richiede un approccio speciale al proprio sistema radicale. In natura ci sono specie epifite e litofitiche di phalaenopsis, e questo deve essere considerato quando si coltivano le orchidee a casa.

Tali orchidee si sentono benissimo alla luce diffusa, che può essere fornita dall'illuminazione artificiale. Il regime di temperatura è rigoroso - nell'intervallo da + 16ºC a + 30... + 31 ºC. Sotto la temperatura non dovrebbe cadere, è dannoso per la pianta. Se è superiore a + 31ºC, il fiore inizierà a crescere attivamente le foglie, ma ci saranno problemi con la fioritura.

Le radici di Phalaenopsis soffrono maggiormente delle cure improprie e, di conseguenza, l'intera pianta si sviluppa male e muore. Il danno e la decomposizione del sistema di radici di orchidea si verificano per vari motivi:

  • giocare;
  • bassa temperatura;
  • irrigazione insufficiente;
  • scarsa luce;
  • substrato inferiore alla media.

Ipotermia, surriscaldamento, desiccazione del substrato - tutto questo influenza anche la condizione delle radici dei fiori. Talvolta la phalaenopsis con radici sottosviluppate viene acquistata nel negozio, in altri casi il sistema radicale inizia a fare male durante le cure a domicilio. Se le misure vengono prese in tempo, il fiore può essere salvato.

Rianimazione Phalaenopsis

Non è sempre così penoso che capiti che la phalaenopsis abbia parecchie piccole radici. Quindi viene semplicemente trapiantato in un altro contenitore con una rilegatura.

Se la maggior parte delle radici (fino al 95-98%) manca, dovrai provare a rianimare il fiore. Nella maggior parte dei casi, se si fa tutto correttamente e si ha pazienza, la phalaenopsis diventerà obsoleta, il suo apparato radicale crescerà e di nuovo ti delizierà con la fioritura.

Esistono diversi modi per rianimare le radici di orchidee e sono necessarie numerose attività preparatorie:

  • preparare l'utensile da taglio (con disinfezione obbligatoria con alcool);
  • pulire delicatamente le radici del fiore, rimuovere tutte le parti danneggiate e marce, lasciando solo una radice viva;
  • è imperativo trattare tutti i siti di taglio delle radici con uno speciale fungicida o carbone vegetale.

Se la pianta ha foglie secche o leggermente appassite, non è necessario tagliarle. Puoi tagliare i gambi dei fiori, lasciando solo il fondo della freccia.

serra

Per la rianimazione delle radici di phalaenopsis, è necessario creare condizioni di serra (e questo non è solo una parola per l'arguzia, ma proprio questo). A casa, il ruolo delle serre può giocare:

  • una bottiglia tagliata di plastica ordinaria (è meglio prendere grandi contenitori di 5 o 10 litri);
  • acquario.

L'essenza del metodo è che per le orchidee creano le condizioni in cui crescono in natura: calore, illuminazione diffusa e indicatori di umidità ottimali. Il teplichka è esposto sul posto ben illuminato, ma allo stesso tempo evita il colpo di sole caldo.

La temperatura ottimale nella stanza dovrebbe essere di circa + 22ºC... + 28ºC. Un po 'di argilla espansa viene versata nel contenitore, lo sfagno viene deposto e la phalaenopsis viene posta sopra. Il luogo da cui le sue radici crescono deve essere nel muschio.

La serra improvvisata viene ventilata ogni giorno e, per mantenere stabile il livello di umidità, viene inserito un bicchiere di acqua calda all'interno della bottiglia o dell'acquario.

Quando si usano i metodi "serra", la phalaenopsis può dare le prime radici in circa due settimane. Se tutto è fatto correttamente (e il processo può richiedere da un mese a un anno), l'orchidea darà buone radici forti. Quando la loro lunghezza è di circa 4-5 cm, la phalaenopsis può essere tolta dalla serra e messa in una pentola.

Nell'acqua

Molti coltivatori esperti coltivano radici di orchidee in acqua. Le opzioni possono anche essere diverse, quindi considera tutto in ordine.

Inzuppare e asciugare alternando

Con questo metodo, le condizioni esterne sono preservate:

  • il fiore nel contenitore si trova nel luogo illuminato (ma non sotto i raggi diretti del sole);
  • la temperatura dell'aria è + 25... + 26 ºC.

Per immergere la phalaenopsis nell'acqua, selezionare un contenitore trasparente, stabilire la pianta in modo che la base delle radici sia più alta del fondo.

Sul fondo del serbatoio, ogni giorno, al mattino, versare dell'acqua in modo che le radici della pianta siano in esso. Dopo 6-10 ore, l'acqua viene scaricata, lasciando il fiore in questo stato fino al mattino successivo. Al mattino, la procedura viene ripetuta di nuovo.

Inoltre, invece di aggiungere miele, zucchero, glucosio (non più di un cucchiaino per litro d'acqua).

Sempre in acqua

Un altro metodo consiste nel mantenere la pianta in acqua per tutto il tempo, con il liquido che cambia ogni 5-6 giorni. Questa è l'opzione meno adatta per le orchidee, dal momento che le piante crescono radici per lungo tempo, spesso marciscono, e se sopravvivono, mettono radici molto male nei substrati.

Sopra l'acqua

Un altro modo è di costruire radici di phalaenopsis sopra l'acqua. Sembra la prima opzione quando si utilizza l'asciugatura e l'immersione, ma in un formato diverso. La pianta viene posta in un contenitore con acqua, mentre la base delle radici è sopra la superficie dell'acqua e non la tocca. Capacità superiore.

Ogni giorno la pianta viene estratta (ad esempio al mattino), imbevuta di radici in acqua con aggiunta di zucchero, quindi estratta, asciugata e riposta in un contenitore sopra l'acqua.

Su radici

Il metodo è anche usato quando la base delle radici della phalaenopsis non è immersa nell'acqua, ma nelle sue foglie. Per fare questo, posizionare con cura la pianta in un contenitore dove è già stata versata l'acqua. In questo caso, le foglie dovrebbero essere immerse in acqua solo di un terzo.

La base delle radici è nell'aria.

Ogni giorno, la parte superiore della pianta viene irrigata dallo spray con acqua calda. In circa 30-40 giorni la phalaenopsis darà le prime radici.

Dopo che le prime radici appaiono sulla base, la pianta viene posta in un vaso trasparente con muschio di sfagno, dove crescerà ulteriormente. Questa opzione è utile perché la phalaenopsis sta crescendo attivamente, non solo le radici, ma anche le foglie conservate e persino nuove appaiono.

Nel substrato

Molto spesso i coltivatori di fiori rianimano radici di phalaenopsis non in acqua, ma in substrati speciali. Molti dicono che questa opzione è più adatta per le piante che hanno radici piccole (2-3 cm). Ma per le piante senza radici, la coltivazione in un substrato sciolto può anche avere successo.

Le regole generali sono:

  • qualsiasi substrato per la phalaenopsis deve essere bagnato (ma senza eccessivo contenuto di umidità);
  • Foglie di orchidea utili per spruzzare per una migliore crescita con una soluzione speciale con vitamina B1.

Tipi di substrato per la crescita delle radici di phalaenopsis:

  • corteccia d'albero (usando materiali di piccola frazione, che dovrebbero essere ben cotti a vapore ed essiccati);
  • una miscela di particelle di argilla espansa, corteccia frantumata, sfagno (l'argilla espansa viene usata come strato di drenaggio);
  • sfagno con una forte impronta.

Se la pianta fosse completamente priva di radici, ci vorrà molto tempo per ricrescere, fino a 10-12 mesi. La phalaenopsis ha almeno radici minuscole, il processo va più veloce.

Sulla corteccia

Questo metodo è usato raramente, in quanto la pianta ha bisogno di creare valori di umidità ottimali. Con l'aria secca, le radici non cresceranno.

La phalaenopsis deve essere fissata su un pezzo di corteccia, per stimolare la crescita, trattare la pianta con una soluzione speciale con vitamina B1. Non è necessario annaffiare e persino spruzzare il fiore.

Il termine di comparsa delle radici è di tre mesi, ma è del tutto possibile che ci sarà un'attesa più lunga.

Come far crescere le radici nella phalaenopsis

Come potete vedere, non è così difficile coltivare radici in questa orchidea, che è abbastanza comune nel giardinaggio domestico. I metodi sono abbastanza accessibili, e con la corretta esecuzione di tutte le azioni e la presenza di pazienza, il fiore sicuramente ringrazierà per la sua fioritura.

Per ottenere un buon risultato, è necessario utilizzare preparazioni speciali che consentano di stimolare la crescita delle radici. Tutti sono venduti in negozi specializzati e per la preparazione di soluzioni che utilizzano acqua calda e pulita.

Riba-Extra

Si posiziona come agente radicante, usato per trattare le piante e anche come agente antistress.

Permette di aumentare la resa, la germinazione del materiale delle sementi. Nel caso della phalaenopsis, stimola la formazione delle radici, promuove una migliore sopravvivenza delle piante.

Usato per orchidee: aggiungere due gocce del farmaco per litro d'acqua.

zircone

È un farmaco universale che viene utilizzato per migliorare la crescita delle piante, stimolare la formazione delle radici. Incluso nel gruppo di fitormoni, è considerato una medicazione efficace. Al centro del farmaco - estratto dalla pianta Echinacea purpurea.

Domanda di phalaenopsis: quattro gocce del farmaco diluito in un litro d'acqua.

Radifarm

Una preparazione speciale basata su vari estratti di piante. È uno stimolatore della crescita delle radici, aumenta il radicamento delle piante, aumenta la loro sopravvivenza.

Per le orchidee, utilizzare la composizione: diluire una goccia di Radifarm per litro d'acqua.

Etamon

Appartiene alla nuova generazione di farmaci, è uno stimolatore della crescita delle radici, fornisce alla pianta delle forme ad assorbimento rapido di azoto e fosforo.

Per le orchidee, usa la seguente composizione: prendi una fiala di Etamon per litro d'acqua.

Errori frequenti

Anche i coltivatori esperti possono commettere errori, specialmente quando si prendono cura di piante come le orchidee. Con tutta la senza pretese della phalaenopsis, è necessario seguire certe regole, specialmente in un processo come le radici in crescita.

  1. Orchidea deve essere in un luogo ben illuminato. La luce solare diretta è esclusa, ma l'illuminazione dovrebbe essere sufficiente. Se la pianta manca di luce, andrà in un lungo letargo o morirà.
  2. La Phalaenopsis ha bisogno di determinati valori di umidità, pur non permettendo che le radici e la base delle radici siano costantemente nell'acqua.
  3. Non è possibile elaborare fette con radici di iodio o soluzione verde brillante. Ciò può causare l'essiccazione eccessiva delle radici o addirittura una bruciatura.
  4. Le foglie appassite e appassite sulla phalaenopsis non vengono tagliate. Durante la germinazione, la pianta assorbirà i nutrienti dalle foglie.

E non dovresti mai essere troppo zelante: aggiungi più luce alle orchidee, annaffia intensivamente le piante. È necessario esaminare attentamente le informazioni e solo allora agire.

Radici crescenti in acqua

I metodi di cui sopra di coltivare le piante con acqua sono i più semplici. Sono disponibili anche per i fioristi principianti, ma tutti gli articoli necessari devono essere preparati in anticipo.

Come contenitore per posizionare la phalaenopsis prendere bottiglie di plastica, bicchieri, lattine, selezionando il loro volume, tenendo conto delle dimensioni del fiore.

Come additivi nell'acqua usata per coltivare le radici di orchidee, usare:

  • fitosporin;
  • radice radice;
  • miele;
  • zucchero;
  • eventuali vitamine del gruppo B.

Per migliorare lo stato della phalaenopsis, si usa pulire le foglie con un normale batuffolo di cotone. È pre-umidificato in una soluzione acquosa di acido succinico.

Preparazione della soluzione: una compressa di acido viene sciolta in un bicchiere d'acqua.

Le foglie di orchidea vengono spazzate dall'alto e dal basso. La soluzione viene utilizzata per 3-4 giorni, quindi viene sostituita con una nuova. La procedura viene eseguita nella prima metà della giornata, quando le foglie sono pronte per assorbire completamente una soluzione utile.

A cosa serve questo trattamento? L'acido succinico contribuisce al miglioramento dell'immunità delle piante, al ripristino dei processi vitali disturbati, attiva la crescita delle radici, accelera la formazione di germogli verdi. Il farmaco è efficace anche in piccole concentrazioni, mentre assolutamente innocuo.

Quando la temperatura dell'aria nella stanza cambia (ad esempio, quando è abbassata), è necessario posizionare la phalaenopsis in un sacchetto (direttamente con il serbatoio) in modo che la pianta sia confortevole.

Illuminazione orchidea

La Phalaenopsis non si applica a quelle orchidee che sono molto sensibili alla luce. Sarà sufficiente seguire un certo numero di regole in modo che la pianta si sviluppi correttamente e soddisfi i padroni di casa.

  1. Il numero ottimale di ore di luce per questo tipo di orchidea è 12. Allo stesso tempo, a partire dall'autunno e tutto l'inverno, la pianta deve essere illuminata.
  2. L'illuminazione dovrebbe essere dispersa, la luce solare diretta (specialmente nella stagione estiva) è esclusa.
  3. Nell'appartamento le orchidee crescono meglio sulle finestre occidentali e nord-orientali (estate), e in inverno devono essere trasferite ai davanzali sud e sud-occidentali.
  4. La Phalaenopsis può col tempo piegarsi leggermente verso la fonte di illuminazione. Per evitare un cambiamento nella struttura del fiore, è necessario ruotare la pianta con molta attenzione (circa ogni due o tre settimane).

I vasi luminosi con orchidee non si mettono. In natura, la maggior parte della phalaenopsis cresce circondata da alberi tropicali, ricevendo un minimo di luce. Pertanto, l'illuminazione intensa di loro solo a scapito.

Regole per il trapianto di Phalaenopsis

Come ogni altra pianta, la phalaenopsis ha bisogno di un trapianto. Questo di solito viene fatto una volta ogni due anni, ma ci devono essere determinati motivi per questo.

  1. La pianta era stretta in una pentola. La nuova capacità viene aumentata di volume in più rispetto alla precedente.
  2. La Phalaenopsis ha danni alla radice. Si verifica più spesso a causa di innaffiature inadeguate (mancanza o eccesso di umidità).
  3. Il substrato in cui cresce l'orchidea diventa inadatto alla crescita di un fiore. Elimina i nutrienti, cambiano gli indicatori di acidità. È anche possibile la perdita di corteccia, che costituisce la maggior parte dei molti substrati, la permeabilità all'aria.

Prima di trapiantare, è necessario preparare il substrato e un nuovo vaso.

I substrati sono acquistati in negozi specializzati, mentre deve essere bollito in acqua, quindi asciugato in modo naturale.

Quando ripiantare la phalaenopsis? Il periodo ideale è il momento dell'emergere di nuove radici, quindi la pianta attecchirà perfettamente. Non è possibile rinvasare l'orchidea prima della fioritura.

  • l'orchidea viene accuratamente rimossa dalla vecchia pentola e posta in un ampio bacino;
  • rimuovere i residui dalle radici del substrato, lavarli con acqua, effettuare un'ispezione;
  • rimuovere i resti della corteccia dalle radici, tagliare tutte le parti secche e marce, disinfettare sempre i punti di taglio;
  • lasciare asciugare l'orchidea durante la notte;
  • poi l'orchidea viene posta in un nuovo vaso, avendo precedentemente collocato uno strato di drenaggio (ciottoli, argilla espansa) e un substrato in esso.

Dopo circa due giorni, l'orchidea può essere annaffiata con acqua tiepida. Tenere la phalaenopsis trapiantata per la prima settimana in un luogo ombreggiato.

Il substrato in cui si trova l'orchidea non dovrebbe essere denso. La Phalaenopsis cresce meglio nelle strutture sciolte.

http://sveklon.ru/narastit-korni-u-orhidei

I principali metodi di crescita delle radici nelle orchidee

Delicata orchidea di bellezza esotica differisce invidiabile vitalità. Anche con la completa perdita del sistema di root, può essere rianimato con successo. Ci sono diversi modi di base per far crescere le radici di un'orchidea. Di seguito diamo uno sguardo più da vicino a ciascuno di essi.

Le principali cause di perdita delle radici

La famiglia delle orchidee è piuttosto estesa. Contiene sia specie terrestri che epifite. Di conseguenza, differiranno nelle varietà del sistema di radici. Le loro radici possono essere alimentate sia dall'aria che direttamente dal substrato. Ma tutti sono uniti da una caratteristica comune: sono facilmente danneggiati e muoiono se si violano le regole di cura.

Le cause più comuni di perdita della radice sono le seguenti:

  • l'inosservanza del regime di irrigazione, l'allagamento o l'essiccamento possono distruggere molto rapidamente anche le radici più sane;
  • condizioni di temperatura inadeguate, sovraraffreddamento sistematico o surriscaldamento non contribuiscono alla salute dell'apparato radicale;
  • parassiti.

Ma ci sono anche una serie di altri motivi. Nonostante questo, non dovresti gettare immediatamente la pianta danneggiata. Nella maggior parte dei casi, le sue radici possono essere espanse con successo. Per questo può essere usato in vari modi.

Radicamento in acqua

Ci sono molti modi principali di fare il tifo in acqua. Per ognuno di essi, l'orchidea dovrebbe essere preparata in anticipo. Fai come segue:

  1. Orchidea ordinatamente rimossa dal piatto.
  2. Completamente privo di residui di substrato.
  3. Ben lavato sotto l'acqua corrente.
  4. Con l'aiuto di un coltello affilato e pre-disinfettato, ritaglia attentamente tutti i luoghi marci e dubbi.
  5. Le fette risultanti devono essere trattate con polvere di carbone, cannella o, in loro assenza, cenere di legno.
  6. L'orchidea trattata viene lasciata per diverse ore per asciugare i tagli.

Metodo di ammollo e asciugatura

Per il radicamento di orchidee in questo modo sarà necessario quanto segue:

  • capacità trasparente di volume sufficientemente grande. Le sue dimensioni devono essere tali che l'orchidea possa adattarsi interamente a esso;
  • acqua bollita o distillata;
  • radice radice;
  • miele o zucchero.

Lo stesso processo di rooting con questo metodo è il seguente:

  1. Sul fondo del serbatoio versare una piccola quantità d'acqua.
  2. L'orchidea è posta in un mezzo acquoso in modo che la sua base sia immersa nell'acqua di non più di 1 cm.
  3. Dopo 5-6 ore, l'acqua viene drenata e l'orchidea stessa viene asciugata.

La procedura sopra descritta viene ripetuta ogni giorno fino a quando la phalaenopsis inizia a crescere le radici.

Suggerimento: Per stimolare la formazione delle radici, gli stimolanti delle radici possono essere aggiunti all'acqua, ad esempio radici o eteroauxina. E anche per questi scopi è possibile utilizzare una piccola quantità di miele, zucchero o succo di aloe.

La temperatura ottimale per il radicamento con questo metodo è compresa tra 23 e 25 ° C. Inoltre, il contenitore deve essere collocato in un luogo ben illuminato, ma senza luce solare diretta.

Completamente in acqua

Non è il metodo più efficace e affidabile. Il principio generale del metodo è simile al precedente, con una eccezione, il processo di essiccazione è assente qui. L'acqua allo stesso tempo dovrebbe essere cambiata giornalmente. Tra gli svantaggi di questo metodo vale anche la pena di notare la pesante sopravvivenza delle piante dopo il radicamento.

Sopra l'acqua

Il modo più efficace e meno fastidioso. Perché avrà bisogno di un contenitore trasparente preferibilmente con un coperchio. Come si può usare una bottiglia da cinque litri. La sua cima è tagliata solo da tre lati, il risultato è una serra improvvisata e facilmente chiudibile. Per comodità di fissare un'orchidea, i fori sono fatti in esso da due lati. Attraverso di loro passa un piccolo pezzo di filo morbido. È su di esso che l'orchidea sarà tenuta all'interno della serra.

Dopo la preparazione del serbatoio, l'acqua pulita e pre-depositata viene versata sul fondo. Quindi fissa l'orchidea sopra l'acqua. Dovrebbe essere posizionato in modo tale che la sua parte inferiore fosse molto vicina alla superficie dell'acqua, ma non l'ha toccata.

Attenzione! Non dovresti aver paura se una delle foglie di orchidea inizia a ingiallire. Solo la pianta lo usa come fonte di energia e non dovrebbe essere strappato. Dopo che diventa inutile, l'orchidea lo asciugherà da solo.

Il contenitore con orchidea radicale deve essere mantenuto a una temperatura di 23-25 ​​° C. Anche per la formazione delle radici è necessaria un'illuminazione luminosa di 12 ore. Se il processo di radicazione avviene nel periodo invernale con un breve fondo di luce, l'impianto dovrà essere dotato di illuminazione aggiuntiva. Per fare questo, utilizzare fitolampy rosa speciale o normale fluorescente.

Durante il radicamento in estate, è necessario assicurarsi che i raggi diretti del sole non cadano sulla pianta. Pertanto, per adattarsi alla capacità, è meglio scegliere finestre orientate a est oa ovest. Quando viene posizionato sul lato sud, il contenitore viene posizionato ad una distanza di almeno 1 metro dalla finestra.

Per aiutare una pianta indebolita a crescere le radici il più rapidamente possibile, può essere immersa per 1 ora al giorno in acqua dolce. Dopo l'essiccazione, viene immediatamente restituito al sito.

Su radici

Un altro modo rapido di rianimazione è in grado di aiutare l'orchidea senza radici. Richiederà una bottiglia di plastica tagliata o un altro contenitore di un volume adeguato. L'essenza di questo metodo è la seguente:

  1. Le foglie della pianta salgono in cima. Per comodità, possono essere riparati con la solita gomma da masticare.
  2. Un'orchidea viene posta in un contenitore capovolto.
  3. La pianta è piena d'acqua. Il suo livello non deve superare la metà della lunghezza del foglio.
  4. 1-2 pastiglie di carbone attivo devono essere messe nell'acqua.
  5. La base della pianta viene spruzzata giornalmente con acqua distillata calda.

Circa un mese dopo, inizieranno a svilupparsi i futuri inizi del sistema root. Il principale vantaggio di questo metodo è il risultato quasi al 100% del rooting.

Nel substrato

Questo metodo di radicazione è adatto per orchidee, che sono rimaste almeno una piccola parte delle radici. In questo caso, muschio, vermiculite o la loro miscela possono essere utilizzati come substrato. Agisci come segue:

  1. Raccogli l'ampia capacità di chiusura. Per esempio È possibile utilizzare un acquario vuoto o costruire una serra improvvisata da un contenitore di plastica o una bottiglia tagliata di grandi dimensioni.
  2. Uno strato di argilla espansa viene versato sul fondo.
  3. Uno strato di muschio preumidificato è posto sopra l'argilla espansa.
  4. Un'orchidea viene posta sul muschio in modo tale che il suo collo di radice sia nell'aria, e il luogo previsto per la formazione delle radici sia in contatto con il substrato bagnato.

Il radicamento del muschio è quasi un substrato ideale, si arrende facilmente e accumula l'umidità, la cosa principale è non bagnarla eccessivamente. Per determinare il grado della sua umidità può essere come segue, una piccola quantità di muschio è compressa in un pugno. Se questo inizia a risaltare l'umidità, dovrebbe essere strizzato. Se la mano rimane leggermente bagnata, allora va tutto bene.

In assenza di muschio, la vermiculite viene usata come substrato. È anche in grado di donare bene e accumulare acqua. Ti permette di far crescere rapidamente le radici senza lo sviluppo di microflora patogena. Questo metodo può essere utilizzato anche se si desidera far crescere le radici dell'embrione baby.

I coltivatori esperti usano anche stimolanti speciali per il radicamento. Ad esempio, la radice per le orchidee di rooting si adatta molto bene. Questo strumento è disponibile in forma di polvere. È molto facile da usare Una piccola quantità di radice viene semplicemente applicata al sito previsto per la formazione delle radici.

Un altro segreto del radicamento riuscito sul substrato è l'elevata umidità. Questo è il motivo per cui la pianta radicata dovrebbe essere collocata nella serra. Se, nonostante questo, le foglie di orchidea stanno ancora iniziando a ridursi, ha bisogno di aiuto dando cibo attraverso le foglie. Per questo, l'orchidea viene immersa per diverse ore in acqua calda e pulita con l'aggiunta di una piccola quantità di zucchero. Dopo essere stato rimosso dall'acqua, prima di metterlo in una serra, la pianta deve essere asciugata.

Sulla corteccia

Ci sono altri modi meno comuni di fare il tifo. Uno di questi è il metodo della corteccia. Per questo ti servirà un pezzo di corteccia di pino abbastanza grande. Se la corteccia è stata acquistata non nel negozio, ma è stata portata dalla foresta, deve essere disinfettata prima dell'uso. Per fare questo, viene messo in un contenitore con acqua e fatto bollire per un'ora. Dopo il raffreddamento può essere utilizzato.

Se la corteccia viene acquistata e si trova allo stato secco, viene immerso in acqua per diversi giorni prima dell'uso. Radicare l'orchidea su una base asciutta non funzionerà.

Il processo di radicazione sulla corteccia consiste nei seguenti passaggi:

  1. Orchidea pre-preparata fissata delicatamente su un pezzo di corteccia. Allo stesso tempo, la sua base deve necessariamente toccare la superficie.
  2. Il collo della radice viene trattato con una soluzione di vitamina B 1.
  3. Non è necessario spruzzare o innaffiare l'orchidea nel processo di radicamento. C'è abbastanza umidità nella corteccia.

In media, il processo di formazione delle radici sulla corteccia dura circa 3 mesi. Durante questo periodo, la corteccia dovrà risincere. Dopo lo sviluppo delle radici della pianta può essere immediatamente piantato in un substrato familiare.

Così abbiamo imparato come aiutare l'orchidea a crescere radici. Certo, questo non è sempre il caso. Al fine di aumentare le possibilità di successo, gli errori più comuni dei coltivatori principianti sono discussi di seguito.

Errori di root

L'errore più comune novizio orchidovods - questa è la separazione del foglio sbiadito. In ogni caso è impossibile rimuovere con forza le lastre fogliari che hanno iniziato a morire. Questo è spiegato molto semplicemente. Una pianta indebolita non può usare il suo apparato radicale per nutrirsi, quindi, per sopravvivere, l'orchidea inizia a trarre riserve nutritive dalle foglie inferiori. Rimuovendoli, riduci in modo significativo le possibilità di sopravvivenza della pianta.

Il prossimo errore comune è la mancanza di fette di manipolazione. Le superfici delle ferite che non sono state decontaminate possono diventare una fonte di infezione da vari batteri putrefattivi. Se ciò accade, il rooting di successo è fuori questione.

Inoltre, molti coltivatori di fiori al momento del radicamento collocano l'orchidea in un luogo scarsamente illuminato. In questo caso, a causa della fotosintesi insufficiente, la pianta inizia a sperimentare la fame di ossigeno. Il risultato è la morte cellulare in rapida crescita e la morte totale dell'intera orchidea.

conclusione

Ripristinare l'orchidea dopo la perdita di radici non è così difficile come sembra a prima vista. Certo, questo richiederà uno sforzo. Ma la gioia della rivitalizzata bellezza tropicale ti farà dimenticare tutto in fretta.

http://orhibum.ru/uhod/kak-narastit-korni-u-orhidei/

Come far crescere rapidamente le radici forti nelle orchidee

Caratteristiche di diversi tipi

L'orchidea Phalaenopsis ha molte varietà, tra le quali non solo epifita, ma anche terrestre, cioè quelle che crescono sul terreno, il che significa che le loro radici possono essere alimentate non solo dall'acqua e dall'aria, ma possono assorbirlo dal terreno fertile. Le radici di orchidee sono notevolmente soggette a violazioni delle regole di cura, dalle condizioni sbagliate create da coltivatori di fiori inesperti.

Quindi bagnare il substrato, irrigazione frequente o trapianto di piante rare può portare alla decomposizione del substrato, che a sua volta contribuisce alla putrefazione delle radici, all'emergenza e alla diffusione di malattie fungine. L'aria troppo secca e l'irrigazione rara, al contrario, asciugano le radici. L'ipotermia e il surriscaldamento del sole o della batteria non favoriscono la salute delle piante. Comunque, le radici di un'orchidea possono morire per una serie di motivi, ma questo non significa affatto che non possano essere cresciuti di nuovo.

La pianta malata deve essere rimossa dalla pentola, completamente liberata dal substrato, ispezionare le radici, tagliare tutte le parti interessate, trattare le sezioni tagliate con cenere di legno, carbone attivo o cannella. La pianta viene lasciata in aria per asciugare le fette e quindi procedere alla rianimazione, cercando di utilizzare tutti i mezzi disponibili e i preparati.

La scelta del mercoledì

Crescere nuove radici nelle orchidee può essere fatto in diversi ambienti, perché questo è adatto allo sfagno, una miscela di muschio, vermiculite e corteccia, acqua. Forse non è sempre possibile accumulare velocemente, ma non è necessario affrettarsi per dire addio all'orchidea.

Per le orchidee che crescono sul terreno, puoi creare un substrato che trattiene l'umidità - metti uno strato di argilla espansa nei piatti, metti sopra il muschio. Fanno un buco nel muschio, inseriscono la pianta, in modo che il collo della radice sia nell'aria, e i possibili punti di crescita della radice toccano il muschio bagnato. Il muschio assorbe bene e emana umidità, può essere annaffiato, aspersione. Il muschio non dovrebbe essere troppo bagnato, se questo accade, è facile spremere, spremere. La vermiculite assorbe anche l'umidità, ma da essa la pianta può ottenere non solo l'umidità, ma anche i minerali disciolti, che saranno una medicazione minima.

Alcuni coltivatori collocano la pianta su una miscela di muschio, vermiculite e corteccia, e la pianta tocca solo il muschio e la vermiculite si trova sotto di essa. Su un pad simile, puoi mettere un'orchidea nella serra, in modo che l'umidità aumenti e le radici crescano in un ambiente vicino a quello nativo. Sotto la serra per le orchidee, puoi attaccare un acquario di vetro o una bottiglia di plastica con una parte superiore tagliata. Ogni giorno, è necessario rimuovere l'orchidea per aerare l'aria fresca per 15-20 minuti, quindi rimetterla in serra.

Esperti floricoltori radicano le specie di orchidee epifite su blocchi senza irrigazione. Puliscono la pianta da tutte le radici colpite, trattano i siti di taglio con un antisettico, asciugano, bagnano il posto da cui dovrebbero crescere nuove radici, con una soluzione di alcuni mezzi per il radicamento e quindi attaccano la pianta sul blocco. L'unica condizione è che la stanza debba essere sempre mantenuta sufficientemente umida.

Il metodo più comunemente usato è quello di far crescere le radici della Phalaenopsis nell'acqua, più precisamente, sopra l'acqua. Si ritiene che questo sia il modo più semplice, che è consigliato utilizzare per i principianti.

Coltiviamo le radici nell'acqua

Un'orchidea che cresce radici viene posta in un bicchiere o in un vaso in modo che rimanga sui bordi e non affondi in profondità. L'acqua pura viene versata sul fondo del bicchiere, ma la pianta non deve toccarla, rimane sopra l'acqua. Gli articoli con una pianta dovrebbero essere tenuti in un ambiente confortevole, cioè quando la temperatura dell'aria va da +22 a +25 gradi, umidità sufficiente (non inferiore al 50%).

Almeno 12 ore dovrebbe ricevere la luce solare, se questo non è possibile, allora è necessario illuminare la lampada per aumentare la durata delle ore diurne. La finestra meridionale non è adatta in estate - una pianta indebolita subirà solo più dalla luce solare diretta. Sarebbe meglio lasciare il davanzale della finestra ad est o ad ovest, e nel sud è sufficiente spostarlo a 1 metro di distanza dalla finestra.

Se un'orchidea malata ha trasformato una foglia gialla, non è necessario strapparla. In assenza di radici, la pianta riceve cibo da questa foglia, quando non è necessario, la foglia si asciuga rapidamente e cade da sola.

Trattamento di radicazione dell'acqua

Forse l'orchidea durerà per qualche tempo, anche se non viene toccata affatto, è in grado di far crescere nuove radici per se stessa e riprendere la normale alimentazione. Ma possiamo aiutarla se puliamo le foglie ogni giorno con una soluzione di acido succinico. Mezze compresse di acido succinico devono essere sciolte in mezzo bicchiere d'acqua, bagnate abbondantemente con un batuffolo di cotone, asciugare la foglia su tutti i lati, quindi avvolgere la base per loro da cui le radici cresceranno. È consigliabile farlo al mattino, perché è al mattino che i pori si aprono sul lato inferiore delle foglie, attraverso il quale avviene lo scambio di gas con l'ambiente.

Se di notte la temperatura dell'aria scende, allora in questo momento è possibile legare i piatti con un fiore in un sacchetto di plastica per tenerli caldi e umidi. Alcuni coltivatori di fiori sono invitati a farlo per alcune ore ogni giorno o ogni altro giorno. Periodicamente, puoi nutrire la pianta con vitamine del gruppo B. Per fare questo, sciogliere 1-2 gocce di vitamine (B1, B2, B6, B12) in mezzo bicchiere d'acqua, inumidire un disco di cotone con questa soluzione, pulire le foglie, avvolgere la base per alcuni minuti. Solo questo dovrebbe essere fatto la sera dopo il tramonto, in modo che sotto la sua influenza le vitamine non perdano le loro proprietà. La medicazione superiore è particolarmente necessaria quando la prima radice inizia a schiudersi.

Alcuni coltivatori di fiori cercano di coltivare le radici immergendo la base della pianta in acqua per alcune ore e poi asciugandola - alternativamente acqua e aria si alternano ogni giorno.

C'è un altro modo che si chiama affidabile, - la pianta viene immersa in un bicchiere d'acqua, approfondendoli fino a un terzo della lunghezza. Solo è necessario aggiungere carbone all'acqua. La base da cui le radici dovrebbero crescere è lasciata nell'aria, spolverata giornalmente da una bomboletta spray. Dicono che in un mese le radici dovrebbero crescere.

Errori del principiante

I coltivatori inesperti possono commettere determinati errori nel processo di crescita delle radici. Qui, ad esempio, alcuni credono che il foglio privyaschy debba essere tagliato in modo che non sprechi energia. Al contrario, questo foglio dà la sua forza alla pianta malata, solo quando usato fino alla fine può asciugare.

È possibile tagliare fette solo con cenere di legno, carbone attivo o cannella. Non è possibile utilizzare per questi scopi verde brillante o iodio, bruceranno una pianta delicata.

Crescendo le radici, l'orchidea dovrebbe essere in un luogo illuminato, con una mancanza di luce, sarà semplicemente in letargo. Il ristagno prolungato della base del fiore può portare alla decomposizione, quindi non è necessario tenerlo sempre in acqua.

Video "Le radici crescenti nelle orchidee"

Da questo video imparerai come far crescere le radici di orchidee a casa.

http://grow-me.ru/komnatnye/orhidei/kak-narastit-korni-466/

Pubblicazioni Di Fiori Perenni